FANDOM


Descrizione

Un tempo Wysteria era un piccolo centro di scambio commerciale, che non aveva un grosso peso nella storia della Spirale. Quando, però, fu fondata l'Accademia Porcellum, essa diventò famosa per il grande torneo che vi si svolge regolarmente. Allievi di tutte le scuole di magia si affrontano per aggiudicarsi la sfavillante Coppa della Spirale. Il torneo, però, non è l'unica sfida che questo luogo riserva...

Storia

Un tempo a Wysteria non esisteva l'Accademia Porcellum e la sua storia passata prima della fondazione dell'Accademia è sconosciuta. Si sa che prima dell'arrivo di Porcellum , Wysteria era un mondo abbandonato. Quando Porcellum, un ex mago di Ravenwood , si diplomò, pensò che fosse arrivato il momento di fondare una scuola tutta sua, che si staccasse da quella più importante che è appunto Ravenwood . Apprese allora che Wysteria era un mondo abbandonato, perciò ne comprò una parte e vi fece costruire l'Accedemia, che venne chiamata Porcellum in suo onore.

Nonostante Porcellum abbia cercato di dare uno stampo "d'elite" alla sua piccola Accademia, in breve tempo questa divenne il centro di tutti quegli studenti che non volevano applicarsi molto e preferivano metodi di studio, per così dire alternativi, da quelli di tutte le altre scuole della Spirale. Tanto era grande l'astio che l'ex mago di Ravenwood provava verso Ambrosio De Merlis e la sua scuola, che arrivò perfino a cambiare i nomi delle scuole con nomi di sua invenzione e addirittura arrivò a dire che queste erano anche migliori di quelle insegnate a Ravenwood (Una menzogna grandissima visto che erano esattamente le stesse e venivano perfino insegnate con metodi peggiori di come si faceva a Ravenwood). Porcellum cercò anche di depistare la figura di Bartolomeo, inventandosi che la fontana presente davanti all'Arena fosse magica e che avesse lo stesso ruolo e la stessa iportanza che Bartolomeo ha a per Wizard City. Ovviamente è tutto falso e la fontana non ha niente di magico. L'Accademia Porcellum divenne così una specie di scuola privata, dove andavano tutti gli studenti di buona famiglia che non volevano applicarsi troppo.

Wysteria divenne comunque importante e ben presto Porcellum la fece diventare mondo ospitante della Coppa della Spirale, un torneo tra tutte le scuole di magia della Spirale. Porcellum creò questa Coppa solo per mettere in buona luce l'Accademia Porcellum, tanto che, nell'anno in cui parteciperà il vostro personaggio si verrà a sapere che sono ormai tantissimi anni che gli studenti dell'Accademia vincono il torneo, non perchè realmente forti, ma solo perchè quest'ultimo non veniva preso davvero sul serio dalle altre scuole, trattandosi solamente di una farsa tesa a rendere più popolare l'Accademia,

Durante gli episodi narrati nella "Saga Secondaria" di Wysteria, il vostro personaggio non solo avrà il compito di vincere la Coppa della Spirale rappresentando Ravenwood, ma dovrà anche salvare il mondo, prima dall'assalto di Goblin e Hobgoblin penetrati attraverso un portale dimensionale da Stranaselva, in seguito dovrà recuperare la Coppa che verrà rubata ad un certo punto della storia. A Wysteria esiste anche la "Torre del Leofante", un dungeon per giocatori di livello 60, che si distaccherà dalla storia principale del mondo. Qui infatti dovrete liberare un Leofante e il suo cuore dalle grinfie di un perfido draconiano.

Luoghi

Wysteria è il mondo meno esplorabile di tutti quelli presenti fino ad ora, con sole 3 aree, di cui solo 2 realmente giocabili. Si parla di "mondo meno esplorabile" perchè in realtà non è quello più piccolo. Si sa infatti, dalla storia che possiamo ricostruire leggendo i tomi sparsi per il mondo, che Porcellum ha comprato solo una parte del mondo per costruirci la sua accademia. Wysteria dovrebbe essere quindi molto più grande di come appare. Se le restanti parti del mondo siano ancora abbandonate o no resta ancora un mistero.

Le tre aree visitabili non sono altro che l'Accademia Porcellum e altre due aree intorno alla scuola che sono "Piazza Pegaso" e "Viale dei Roveti". La prima è abbastanza importante visto che ospita sia la torre del Leofante, sia un allevamento di pegasi (cavalli alati di colore bianco o nero) che sono il vero e proprio vanto di Wysteria. La parte centrale dell'Accademia ospita le sette scuole di magia (tutte rigorosamente rinominate da Porcellum), la biblioteca (un vero e proprio complesso immenso, tanto da fare invidia a quella di Wizard City), l'ufficio della direttrice, le arene dove si svolgono gli scontri dei partecipanti al torneo e i vari negozi.

Razze

Trattandosi di un mondo abbandonato e quindi colonizzato in seguito, la razza originaria di Wysteria non si conosce. La maggioranza della popolazione comunque è composta da maiali, quasi tutti svogliati e inconcludenti studenti dell'Accademia e da conigli che incontriamo per la prima volta in un mondo. Questi sono tutti negozianti o guardie. Oltre a queste due razze ne sono presenti tante altre, ma solo in esempi isolati. Ad esempio il direttore della biblioteca è un gatto, Jacques Mosquetarie, il direttore dell'Arena è un'unicorno come Carlos e gli insegnati sono tutti di specie diverse (l'insegnate della Morte è un corvo, quello del Fuoco un salamuomo ecc...)

Dei conigli, unica razza davvero "inedita" del mondo e presente solo qui, esistono sia esponenti maschili che femminili.

Curiosità

  • Il nome di "Wysteria" non è altro che il nome inglese della Wisteria, una pianta rampicante. Questo nome non è stato scelto a caso. Wysteria infatti è un mondo abbandonato ricoperto da piante e anche sugli edifici dell'Accademia Porcellum si possono notare delle piante attaccate alle pareti con dei fiori violetti, propri della Wisteria. Il "Viale dei Roveti" è stato poi completamente invaso da piante.
  • Lungo il corridoio che porta alle Arene dove si svolge il torneo, possiamo notare diversi ritratti. tra questi possiamo notare diversi volti noti, tra cui: un giovanissimo Ambrosio De Merlis, Carlos, un altrettanto giovane Imperatore Yoshihito, Porcellum e lo stesso Malistar. Molto probabilmente questi, e altri volti sconosciuti, hanno vinto edizioni passate del Torneo. Tra questi ritratti è anche presente quello di un giovane Krok che indossa vestiti simili a quelli di Alhazred e che porta anche un medaglione al collo. Tuttavia non possiamo dire con certezza se sia lui visto che tiene stretto il medaglione con la meno destra e non possiamo quindi capire se sia lo stesso medaglione indossato da Alhazred. Inoltre superando il corridoio possiamo vedere nelle pareti verso l'uscita dell'Arena due teche dove sono contenute molto probabilmente le bacchette e i bastoni magici con cui i volti sui ritratti hanno vinto la loro edizione del torneo. Possiamo dire questo perchè tra queste bacchette è presente anche il famoso bastone magico utilizzato da Malistar nella Prima Saga. Molto probabilmente è stato donato all'Accademia dopo la sua sconfitta ed ora è presente lì come un reperto.
  • Wysteria è una chiara trasposizione satirica del mondo di Wizard City . Non solo le figure dei personaggi risultano opposte rispetto a quelle di Wizard City ( direttore-maschio- a Wizard City, direttrice-donna-a Wysteria; scuole magiche con nomi differenti; il direttore della biblioteca è un gatto mentre quello di Wizard City è un cane, il direttore dell'Arena è sempre un unicorno come Carlos, ma dall'accento francese anzichè spagnolo ecc...) ma Wysteria è anche l'unico mondo tra quelli presenti ad essere presentato grottescamente e anche in modo piuttosto palese. Lo stesso Torneo è vittima della negligenza degli organizzatori, non è così grandioso come viene presentato e gli stessi partecipanti sono pochi rispetto a quello che ci si aspettava. La nota grottesca è anche presente tra gli allievi e i professori. Gli allievi infatti sono più che altro in giro a scorrazzare più che partecipare alle lezioni e gli stessi professori spesso sono degli incompetenti, come quelli del Fuoco e della Mitologia, che sono quasi in contrasto con i veri principi della loro scuola, o quello del ghiaccio che alla fine si rivelerà un impostore che utilizza gli appunti del vecchio professore del Ghiaccio per continuare le sue lezioni.
  • A Wysteria è presente l'unico esponente di una razza krokotopiana al di fuori del suo mondo d'origine. Questo è il professore del fuoco, Ankhu, che è appunto un Salamuomo. Un salamuomo è presente anche a Khrysalis, ma sotto forma di spettro.
  • Wysteria è l'unico mondo tra quelli presenti fino ad ora che non presenta nemmeno un NPC, mob o boss appartenente alla classe dei "Non-morti". L'unico non morto presente è una specie di spirito nell'aula della Professoressa della Morte (dello Spirito secondo il nome della scuola a Wysteria), ma comunque non può essere considerato un vero e proprio NPC.
  • Wysteria sembrerebbe un mondo ispirato, almeno in parte all'Italia. Questo si può notare principalmente dai vicoli della stessa Accademia, che ricordano quelli di un borgo italiano o dal paesaggio presente nella Villa Giardina (castello ispirato a Wysteria) che ricorda le colline toscane. Questo comunque non è sicuro nè accertato.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.